Cartilagini

Mostra come Griglia Lista

Articoli 1-12 di 423

Imposta la direzione decrescente
Pagina
per pagina

Le cartilagini sono dei tessuti connettivi specializzati che hanno il compito principale di collegare tra di loro, funzionalmente e strutturalmente, altri tessuti del nostro organismo. Si tratta di un tessuto estremamente delicato che può danneggiarsi per le cause più diverse. Le lesioni della cartilagine, chiamate lesioni osteocondrali, sono dei danni che creano delle “falle” all’interno del tessuto.

Esistono tre tipi di cartilagini che si classificano in base alla loro funzione e alla loro matrice:

  • cartilagine elastica: è molto flessibile e può deformarsi senza subire alcun danno.
    Questa varietà si trova nell’orecchio esterno, nella punta del naso, nell’epiglottide, nel canale uditivo e nella laringe. La funzione della cartilagine elastica è quella di fornire sostegno;
  • cartilagine fibrosa: è la varietà più resistente che si concentra a livello dei dischi intervertebrali, i dischi che separano le vertebre lungo il rachide, dei menischi intra-articolari del ginocchio, delle ossa pubiche e si trova anche nei punti di intersezione tra tendini, legamenti e ossa. È in grado di resistere alla compressione, alla trazione e previene l’attrito tra le ossa;
  • cartilagine ialina: costituisce le cartilagini costali, nasali, tracheali, bronchiali e laringee e ricopre le superfici articolari. La principale funzione della cartilagine ialina è quella di fornire un sostegno rigido ma flessibile in grado di diminuire l’attrito tra le componenti

Le cartilagini, con il passare del tempo e quindi l’invecchiamento, sono soggette ad un progressivo deterioramento e il sostegno, principalmente costituito da acqua e collageni, viene meno generando così le lesioni cartilaginee. Nonostante gli innumerevoli traumi a cui possono andare incontro, le cartilagini hanno una resistenza e una funzionalità che non ha eguali: ecco perché sono fondamentali per il nostro benessere fisico.

Fare prevenzione è importantissimo perché durante tutta la vita le cartilagini sono soggette a continue sollecitazioni: da fratture, distorsioni o da problematiche legate ad un deficit del sistema immunitario o di natura metabolica. Qualunque sia la natura del disturbo, le lesioni di cartilagini articolari precedono, spesso, l’inizio dell’artrite: una patologia degenerativa della cartilagine articolare.

I sintomi di una lesione delle cartilagini possono essere diversi: la rigidità del movimento, la difficoltà anche nel muoversi, un malessere e un senso di fastidio generale e, nel caso del ginocchio, il fastidio misto a dolore nei movimenti di flessione. 

Per fortuna rivolgendosi ad un medico di fiducia oppure ad un farmacista ci sono vari rimedi per poter combattere le lesioni delle cartilagini oltre ad una buona dieta equilibrata e una regolare attività fisica. Puoi trovare integratori che possono migliorare la funzionalità delle articolazioni come quelli di cartilagine di squalo o a base di glucosamina.

Se hai anche crampi e un fastidio generalizzato, puoi visitare la pagina dedicata ai prodotti contro i dolori muscolari e articolari.

Chat