Oligoelementi

Mostra come Griglia Lista

Articoli 1-12 di 1834

Imposta la direzione decrescente
Pagina
per pagina

Gli oligoelementi sono dei minerali presenti nel nostro organismo in modo naturale e, quando essenti, vanno integrati. Alcuni di essi sono l’alluminio, l’Argento, il Bismuto, il cobalto, il manganese, il nichel, l’oro, il rame, il selenio, lo zinco per una ventina circa in totale, presenti nell’organismo dell’uomo con una frazione molto piccola del totale: meno dell’1%. Vi sono, poi, altri elementi minerali fondamentali, quali il calcio, il ferro, il magnesio e lo zolfo. 

Gli oligoelementi, quando assunti in dosi molto piccole, favoriscono la normalizzazione dei processi metabolici alterati: possono, infatti, essere un rimedio naturale sia per la cura di disturbi cronici e persistenti che per manifestazioni episodiche. Rispetto ad una cura della medicina tradizionale la si può trovare nel tempo che gli oligoelementi ci mettono nel processo di guarigione, può volerci più tempo, rispetto ad un farmaco tradizionale notare un miglioramento. 

Sono tanti i disturbi che possono essere trattati con gli oligoelementi e, di conseguenza, è possibile trarre i benefici, anche immediati, dell’oligoterapia in svariate circostanze: è il caso del rame, utilissimo nei primi sintomi influenzali e di raffreddamento e che ha una reazione più veloce oppure il manganese per la comparsa di manifestazioni allergiche, in generale gli oligoelementi sono un buonissimo coadiuvante per il trattamento delle patologie dell’apparato respiratorio. 

Si tratta di un aiuto non solo per ridurre la febbre – funzione antipiretica – e per contrastare i sintomi del raffreddore, ma anche per risolvere svariati fastidi, tra cui: 

  • affezioni reumatiche
  • obesità
  • sindromi dismetaboliche
  • patologie gastriche
  • patologie del circolo venoso
  • nfezioni otorinolaringoiatriche

Per scegliere gli oligoelementi che possono aiutarti a combattere il male di stagione o altre problematiche e disturbi, è consigliabile fare riferimento al tuo medico di fiducia o al tuo farmacista per un consulto o un consiglio. In questo modo sarai sicuro di scegliere l’attività terapeutica giusta. 

Gli oligoelementi sono, dunque, dei metalli che fanno bene perché attivano le reazioni enzimatiche e metaboliche. Uno dei più usati è sicuramente il ferro che interviene in casi di eccessiva stanchezza, l’alluminio che può servire per i disturbi della memoria, lo iodio che serve per regolarizzare la funziona tiroidea o ancora, ad esempio, il potassio per combattere la ritenzione idrica e l’artralgia.

Se hai bisogno di un aiuto specifico contro il raffreddore e non hai trovato quello che cercavi qui, visita la pagina dedicata ai farmaci antiepiretici.

Chat