Follicolite: cause e rimedi

Pubblicato il 25/02/2021 - Nella categoria Le ultime notizie di salute a cura di FarmacistiConTe

La follicolite è l'infiammazione e l'infezione della parte superiore del follicolo pilifero, nello specifico, la follicolite è un disturbo che si manifesta con la comparsa, abbastanza ubiquitaria, di brufoli o pustole, ad eccezione dei palmi delle mani e nelle piante dei piedi perché privi di follicoli piliferi.

Quali sono le cause della follicolite?

Le cause che possono dare origine alla follicolite possono differenti. Generalmente la follicolite è di origine infettiva, ma esistono molti casi non collegati a infezioni, quindi si distingue tra follicoliti infettive e follicoliti non infettive.

  • Le follicoliti infettive sono principalmente di origine batterica (es: Staphylococcus aureus e Pseudomonas aeruginosa), fungina (es: Candida albicans, miceti come Malassezia e Trichophyton rubrum) e virale (es: Herpes simplex). Oltre all’agente eziologico scatenante, si annoverano una serie di fattori che possono aumentare l’incidenza della follicolite: l’indossare abiti troppo stretti che ostacolano la traspirazione dei follicoli piliferi, la rasatura contropelo, l’obesità, la sudorazione, lesioni cutanee, acne, diabete e punture di insetto.
  • Le follicoliti non infettive  invece sono infiammazioni che esulano dalla presenza o meno di un patogeno, un esempio è la pseudofollicolite della barba, dovuta al ripiegamento del pelo che prima di uscire dal follicolo penetra la cute scatenando una reazione infiammatoria (pelo incarnito).

Sintomi della follicolite

La follicolite si presenta con sintomi facilmente riconoscibili, generalmente compaiono piccole pustole o vescicole a volte piene di pus, accompagnate da prurito, arrossamento e dolore. Un altro sintomo può essere la caduta o la facile rimozione dei peli che, una volta caduti lasciano posto a delle nuove pustole che scoppiando formando delle crosticine.

Prodotti consigliati per la follicolite

Ecco alcuni prodotti consigliati da FarmacistiConTe per contrastare la follicolite:

Farmaderbe Olio Iperico 100 Ml

Farmaderbe Olio Iperico 100 ml

Utile anche per ripristinare l'idratazione e l'elasticità dipelli secche, screpolate e tendenti alla couperose e, grazie all'azione astringente eriequilibrante sui pori dilatati, anche per il trattamento di pelli grasse ed impure..

Vital Factors Italia Argfango Argilla Verde 250 ml

Vital Factors Italia Argfango Argilla Verde 250 ml

Purifica e leviga la cute senza alterare lo strato idrolipidico protettivo, lasciando la pelle morbida e vellutata. Ricca di preziosi oligoelementi dalle importanti capacità remineralizzanti, depurative e riequilibranti cutanee, è indicata per viso e corpo.

SVR Sebiaclear Cicapeel 15 Ml

SVR Sebiaclear Cicapeel 15 ml

Gel attivo che asciuga ed elimina comedoni e punti neri prevenendo la formazione dei segni residui. Testato dermatologicamente sulla pelle sensibile a tendenza acneica.

Bayer Canesten

Bayer Canesten

Crema e spray cutaneo soluzione Micosi della pelle e delle pieghe cutanee. Trattamento topico delle micosi umide della pelle e delle pieghe cutanee soprattutto se localizzate in zone coperte o scarsamente aerate

Rimedi naturali contro brufoli e pustole

Le follicoliti superficiali possono essere trattate tramite un'accurata igiene e una detersione estremamente delicata e a pH fisiologico. L’utilizzo del rasoio elettrico è da preferire a quello tradizionale, ma comunque rimane sconsigliata la rasatura finché la cute non abbia riacquistato il suo stato di integrità originale. Evitare di condividere gli asciugamani e usarne sempre di puliti, ricordiamo che la follicolite può essere contagiosa. Inoltre per alleviare la sensazione dolorosa è possibile effettuare impacchi tiepidi, utilizzando un asciugamano o una garza in cotone bagnati in acqua tiepida, poi imbevuti con olio di Tea Tree o olio essenziale di Timo, ottimi antibatterici e antimicotici, diluiti in olio vegetale come quello di mandorle.

  • L’olio di iperico da solo o diluito nella crema è un vero toccasana per via della sua ricchezza di principi attivi cicatrizzanti, emollienti, idratanti, lenitivi e anti batterici tra cui troviamo: flavonoidi, carotene e tannini.
  • Seguire un'alimentazione sana, evitando l'uso eccessivo di grassi o cibi raffinati che potrebbero appesantire il fegato generando varie reazioni cutanee. 
  • L’infuso di malva, una pianta dall’effetto lenitivo e calmante può essere applicato mediante impacchi direttamente sulle zone colpite.
  • Prima della depilazione, per preparare la pelle fare un impacco con l’argilla ventilata, ad azione adsorbente e purificante, aggiungendo qualche goccia di Estratto idroalcolico di calendula, ad azione calmante e lenitiva. Le applicazioni di argilla hanno un effetto antibatterico, disintossicante, calmante, antinfiammatorio, astringente e vasoprotettore se arricchite con estratti di bardana, echinacea, carciofo, Ippocastano, amamelide e Biancospino.
  • E’ assolutamente essenziale mantenere una routine quotidiana di detersione e skin care con prodotti adatti alla condizione infiammatoria, a base base di Aloe vera, burro di karitè, Vitamina E,  acido salicilico e perossido di benzoile.

Quali sono le follicoliti infettive?

Come già accennato, le follicoliti infettive possono essere innescate da diverse tipologie di microrganismi, come  batteri, virus o funghi, di conseguenza il trattamento per ognuna di queste infezioni, varia in funzione dell'agente patogeno scatenante.

    • Follicolite Batterica: È la forma che si riscontra più comunemente; il batterio più frequentemente coinvolto è lo Staphylococcus aureus, le forme batteriche sono principalmente causate da trattamenti depilatori e di rasatura o comunque ripetuti danneggiamenti meccanici o chimici della cute, che causano alterazioni negli equilibri del film lipidico e della flora batterica cutanea. Questo tipo di follicolite viene curato mediante trattamenti specifici ad azione anti comedogena e possono richiedere l’utilizzo di antibiotici e cortisonici sia localmente che a livello sistemico.
    • Follicolite Erpetica: La follicolite erpetica (quindi, di origine virale) viene generalmente allontanata con antivirali come aciclovir o penciclovir.
    • Follicolite da funghi: le infezioni ai follicoli causate da miceti per essere debellate vengono utilizzati farmaci come il Clotrimazolo e Tioconazolo: questo tipo di follicoliti è caratterizzato dalle recidive, quindi i pazienti affetti dovrebbero continuare ad applicare antimicotici localmente anche dopo la scomparsa dei sintomi.

Follicoliti non infettive: come riconoscerle?

Le varianti non infettive della follicolite non hanno bisogno di terapie antibiotiche, antimicotiche e antivirali. In base alla causa, la cura si basa principalmente su creme ad azione purificante ed adsorbente, in alcuni pazienti è invece necessario ricorrere alla somministrazione topica, a volte anche sistemica cortisonici.